Dott. Lorenzo Calì Cassi

Medico Chirurgo Specialista in Chirurgia Plastica, Ricostruttiva ed Estetica.

INDICAZIONI ALLA RINOPLASTICA

Durante la visita cerco sempre di individuare insieme al paziente quali siano le problematiche relative al suo naso e quali possano essere le relative soluzioni.

Quando le problematiche sono quasi esclusivamente funzionali/ricostruttive anche un raggiungimento parziale degli obiettivi può essere sufficiente, mentre quando queste si associano ad una correzione estetica discuto in modo ancora più approfondito con il paziente su quali possano essere i risultati e i limiti.

Quando le aspettative riposte in un intervento differiscono troppo fra me il paziente preferisco rinunciare o quanto meno discuterne in un secondo incontro a distanza di tempo.

Possibili nasi da correggere:

  • Naso torto, si ha quando c’è una deviazione della parte cartilaginea rispetto a quella ossea, in questi casi è necessario correggere il setto nasale e la volta osteo-cartilaginea.
  • Naso corto, si ha quando non c’è proporzione con il resto del volto o quando l’angolo naso-labiale è ottuso, in questi casi necessario riallungare il naso e riposizionare la punta, sono spesso necessari innesti cartilaginei.
  • Naso a sella, spesso secondario ad una rinoplastica dove è stata rimossa una parte eccessiva di gobba nasale, è necessario ricostruire il dorso del naso.
  • Naso bulboso, in questi casi è necessario correggere le cartilagini ipertrofiche e il tessuto sottocutaneo in eccesso.
  • Naso troppo grande, è necessario ridurre tutte le componenti per renderlo più proporzionato alla fisionomia del paziente.
  • Naso bifido, Naso in esiti di labiopalatoschisi, è necessario correggere l’eventuale schisi ossea all’osso mascellare per avere un valido sostegno al naso e correggerel’asimmetria delle narici e della punta.

PRINCIPALI MOTIVAZIONI

Le indicazioni per un’intervento di rinoplastica spaziano da ragioni puramente funzionali/ricostruttive a ragioni estetiche, con uno spettro intermedio amplissimo.

  • Ostruzione delle vie aree
  • Setto deviato
  • Ipertrofia dei turbinati
  • Ostruzione valvola nasale
  • Tumori del naso
  • Traumi
  • Malformazioni
  • Gobba nasale
  • Alterazioni della punta nasale
  • Dimensioni del naso
  • Asimmetria del naso
  • Disarmonia del naso con il volto
  • Desiderio di cambiamento

La visita

Durante la visita avviene la prima metà dell’intervento. In questa occasione parlo con il paziente di tutti i problemi funzionali, ricostruttivi ed estetici e propongo le soluzioni chirurgiche e non.

Leggi tutto

L'intervento

Effettuo la rinoplastica quasi sempre in anestesia generale, solo in rarissimi casi è possibile effettuare piccole modifiche in anestesia locale. Utilizzo due tipi di accessi al naso, Open e Closed.

Leggi tutto

La ricostruzione

L’arte della ricostruzione nasale vede il suo inizio in India nel 3000 a.c. circa. La prima descrizione della ricostruzione della piramide nasale si ritrova nel Sushruta Samhita.

Leggi tutto

rinoplastica secondaria

Ci sono numerosi fattori che influenzano l’esito di una rinoplastica e questo ci deve far riflettere su come purtroppo possano verificarsi risultati suboptimali.

Leggi tutto

www.lorenzocalicassi.com

Il Dottor Lorenzo Calì Cassi è un chirurgo plastico specialista in Chirurgia Plastica Estetica, Chirurgia Plastica Ricostruttiva, Chirurgia della Mano e Medicina Estetica e del benessere.